Pterigio

Pterigio

cos'è Pterigio?

Lo pterigio è una condizione dell’occhio nella quale il tessuto della congiuntiva si sviluppa in modo anomalo, ispessendosi fino ad occupare la zona della cornea. Lo pterigio che arriva sulla la cornea può causare problemi alla vista in quanto chiude fisicamente la visuale e poco a poco riduce il campo visivo. Ha un’evoluzione lenta (anni) e generalmente è dovuto a fattori ambientali. Esso tende a presentarsi nelle persone di circa cinquant’anni, oppure in ragazzini in età scolare che abitano in zone con clima tropicale e vivono molto all’aria aperta.

Cause dello pterigio

L’eccessiva e prolungata esposizione degli occhi alla luce solare, al vento, ad aria secca o polverosa sono le principali cause di pterigio. Lo pterigio colpisce anche persone che passano molto tempo all’aria aperta senza proteggere gli occhi in maniera appropriata. Le persone colpite con più frequenza sono quelle che abitano in zone tropicali o che lavorano in zone di mare, di montagna o che si dedicano all’agricoltura.

Sintomi dello pterigio

Lo pterigio è una macchia bianca o giallastra che parte dall’angolo interno dell’occhio fino alla cornea. E’ un tessuto che ha la tendenza a irritarsi, lo pterigio causa arrossamenti, lacrimazione e senso di corpo estraneo.

Diagnosi dello pterigio

La diagnosi dello pterigio avviene durante una visita oculistica, durante la quale il medico valuta le dimensioni e la progressione della patologia.

Trattamento dello pterigio

La rimozione dello pterigio si effettua tramite intervento chirurgico. Dopo l’asportazione, lo pterigio ha la tendenza a riformarsi: è quindi fondamentale proteggere gli occhi da sole, vento, ambienti secchi e polvere per prevenirne la formazione.

Prevenzione dello pterigio

Le cause principali dello pterigio sono determinate da fattori ambientali, quindi per prevenirlo è indispensabile proteggere gli occhi da vento polvere, aria secca e sole tramite l’utilizzo di occhiali da sole con lenti di buona qualità.