Miopia

cos'è la miopia?

La miopia è un difetto visivo nel quale la messa a fuoco delle immagini percepite dall’occhio avviene su di un piano anteriore rispetto a quello della retina: chi è miope quindi vede male da lontano e bene da vicino. La correzione di questo difetto consiste nello spostare il punto di fuoco sulla retina, e questo può avvenire con occhiali, lenti a contatto o eliminando il difetto di vista con un trattamento Laser.

La miopia è il più comune tra i difetti di rifrazione e colpisce in Italia oltre 10 milioni di persone. Inizia nell’età infantile/adolescenziale e si aggrava durante lo sviluppo. Dopo i venti anni si arresta o le variazioni sono comunque minime. 

Si distingue una miopia lieve (da 0 a 3 diottrie, l’unità di misura del difetto di vista) media (da 3 a 6) o elevata (oltre le 6 diottrie).

Altri sintomi che spesso accompagnano la miopia oltre a vedere male da lontano: mal di testa, visione notturna difficoltosa, affaticamento visivo.

Cause della miopia

La miopia può essere causata da una curvatura eccessiva della cornea o del cristallino o da un bulbo oculare di lunghezza eccessive. Queste condizioni fanno sì che la messa a fuoco delle immagini avvenga in un punto posizionato anteriormente rispetto al piano della retina: gli oggetti lontani risultano pertanto sfocati. Tra i fattori di rischio, il principale è la componente genetica, generalmente la miopia inizia tra gli 8 ed i 12 anni e tende a svilupparsi progressivamente con lo sviluppo corporeo fino a 20-25 anni (esistono miopia progressive, non frequenti, che continuano ad aumentare con gli anni). Negli ultimi anni sta assumendo sempre più credito la teoria che una vita sedentaria e trascorsa utilizzando troppo tablet, pc smartphone ecc in età scolare e adolescenziale possa favorire lo sviluppo di maggiore la miopia.

Sintomi della miopia

La miopia causa una visione sfocata degli oggetti posti a distanza. Inoltre, più aumenta il grado di miopia, più la distanza da cui si riescono a distinguere le immagini diminuisce.

Diagnosi della miopia

La diagnosi della miopia avviene attraverso una semplice visita oculistica, durante la quale il medico può risalire, alle cause che l’hanno determinata.

Trattamento della miopia

La miopia viene corretta con l’utilizzo di occhiali da vista con lenti graduate in base all’entità del difetto visivo del paziente.  La miopia si può correggere anche utilizzando delle lenti a contatto, bisogna però chiedere prima il parere del medico oculista in merito al loro utilizzo.  L’utilizzo delle lenti a contatto espone gli occhi a lesioni della cornea e ad infezioni (congiuntiviti, cheratiti, ulcere corneali) è molto importante curare l’igiene delle lenti a contatto, dei liquidi e dei contenitori che si utilizzano per la loro conservazione qualora si scelga di utilizzarle e ridurre al minimo il tempo di utilizzo delle lenti. La miopia si può correggere con un intervento di chirurgia refrattiva modificando leggermente la curvatura della cornea. Negli interventi di cataratta si sostituisce il cristallino opacizzato con lenti intraoculari che correggono i difetti visivi e quindi possono eliminare anche la miopia.  Inoltre è possibile impiantare delle IOL fachiche per correggere la miopia senza rimuovere il cristallino.

Contattaci per maggiori info

per informazioni e consulti telefonici